ORARIO LAVORATIVO: LUNEDÌ-VENERDÌ 08:00-19:00EMAIL: info@animoveterinario.itTELEFONO: +39 333 5008245

Trattamento omeopatico per forasacchi e corpi estranei

In questa stagione sono molto frequenti i “forasacchi” (le spighette di avena) nel naso, nelle orecchie, od in altri distretti anatomici.  E’ un evento che colpisce maggiormente i cani, soprattutto i soggetti che amano “sgrufolare” nelle erbe alte!

La prima cosa da fare è tentare di asportare il corpo estraneo in questione, e ciò di norma lo fa il veterinario con le dovute accortezze del caso.

Qualora la situazione fosse ormai pregressa, perchè c’è stata una svista, per cui il forasacco si è “incistato” nello spazio intergdigitale o sotto la cute, vi suggerisco di evitare le dolorose ricerche nel canale fistoloso e di somministrare della Silicea 5ch associata a Hepar Sulphur Calcareum 9ch, 2 granuli di ognuno, 3-5volte al dì fino a completa risoluzione (max 15-20 gg).

E’ una terapia che va bene anche nel caso di spine (es. spine di riccio di mare, o di rovo), che porta l’organismo ad attivare i suoi processi di difesa (pomfo ascessuale) e ad eliminare il corpo estraneo più o meno lisato (fistola ed ascesso aperto).

Si provvederà a pulire l’ascesso aperto con della banale acqua e sale, senza apporvi pomate o creme cicatrizzanti, onde interferire con il lavoro di pulizia intrapreso dall’organismo.

Questa terapia si può fare anche dopo l’asportazione da parte del veterinario, per favorire l’eliminazione di eventuali reste (parti della spighetta) rimaste infisse. La stessa terapia la possono provare i proprietari nel caso di spine di riccio, o schegge, o altri corpi estranei. Provare per credere!

Un’ultima notazione riguarda il caso in cui il corpo estraneo sia stato inalato o ingerito o, comunque, si trovi in distretti anatomici profondi (bronchi, seni nasali, torace, ecc.). In questi ultimi casi NON somministrate i rimedi di cui sopra per evitare inutili complicanze. L’omeopatia non è un gioco e va gestita da chi la conosce e la sa usare, per cui contattate un veterinario omeopata a caso come Alda Grossi.

Alda Grossi


One comment

  • Alda Grossi

    28 Ottobre 2013 at 19:18

    Domandina da 1000000000 di euro 😉 !
    La fx del l’omeop spinge a risolvere le cose mediante le capacità fisiologiche del corpo stesso. Di fronte ad un corpo estraneo l’org reagisce facendo un ascesso (con tanto di canale fistoloso, altrim nn è un ascesso) o incapsulandolo.
    Nel caso del suo cane occorrerebbe diagnosticare la situaz e più che con un ago aspirato andrei di Rx ed ecografia toracica. Fatto il punto, escludendo fistole ascessuali, valutando bene i sintomi del paziente, agirei.
    Personalm, con tutto il rispetto per i colleghi universitari, nn concordo su questo bisogno di andare a “disturbare” un proc fisiologico, bucandolo e quindi infiammandolo a sua volta.

    Spero di esserle stata di aiuto.
    Grazie per avermi contattato.
    Buona giornata,
    Alda Grossi.

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


2019 – Privacy Policy

Realizzato da BDF communication.

Questo sito web usa i Cookies per garantirti un'esperienza di navigazione migliore. Fai clic su "Accetto i Cookies" per continuare.